Associazione MOTO ARMONICO
Via Canale Scalabrino, 82 | Trapani

info@patrizialosciuto.com
Tel: +39 339 4920968

Author: Patrizia Lo Sciuto

“Non ti scordar di me” è un’iniziativa, ormai storica, istituita dal Comune di Erice per ricordare le vittime della strage di Pizzolungo. Quest’anno al centro delle numerose manifestazioni che si svolgono dal 29 marzo al 3 aprile, ci sono i 75 anni della Costituzione Italiana e, come sempre, la lotta alla mafia. Tra le numerose iniziative, del ricco cartellone, sarà in scena

Un fine settimana per ritrovare il proprio benessere attraverso la fluidità del movimento nell’esclusiva cornice del teatro antico e tempio di Segesta (TP). Danza il Tuo Viaggio ha scelto questa spettacolare location per un weekend di crescita personale e consapevolezza corporea, praticando meditazione, improvvisazione teatrale e danza all’interno del tempio e sul palco del teatro antico che saranno in esclusiva

H as HUMAN – H as HUMANITAS Patrizia Lo Sciuto, danza Paola Lo Sciuto, installazioni artistiche Nella 69ª Stagione degli Amici della Musica Trapani Venerdì 10 giugno 2022 ore 19:00 Museo d'arte contemporanea - Centro Culturale Oratorio San Rocco, Trapani Info e biglietti  Con il contributo di: Ministero della Cultura Assessorato Turismo Sport Spettacolo Regione Siciliana Istituto di Cultura Italo Tedesco Trapani Goethe-Institut Non mancate!

Dopo quattro settimane di residenza, una in novembre 2021 e l’altra a fine aprile 2022, é nata la performance di musica e danza “Clorindae” con le pianiste Sinforosa Petralia, Rosalía Gómez Lasheras e la danzatrice Patrizia Lo Sciuto. La prima sarà in Spagna il 14 giugno 2022 al festival "Xornadas de Música Contemporánea" di Santiago de Compostela e in seguito il 9

Quando ero bambina mia madre, dopo consiglio del medico di famiglia, mi iscrisse al corso di danza classica organizzato in parrocchia. Odiai da subito la rigidità dell’insegnamento e soprattutto la maniera imposta di “tenere” il corpo. Ero una bambina che amava correre libera in campagna nei campi di margherite selvagge e sentirmi costretta mi faceva stare male. Abbandonai la danza

“La cosa più bella di collaborare al progetto H as HUMAN è stata dare luce a storie profondamente umane, attraverso un’arte apparentemente astratta che è la danza contemporanea. Poi è stato molto interessante vedere come le parole si integravano perfettamente con il linguaggio della danza e con tutti gli altri linguaggi della performance." Vera Daidone, writer, ha curato i testi.   EVENTO