Associazione MOTO ARMONICO
Via Canale Scalabrino, 82 | Trapani

info@patrizialosciuto.com
Tel: +39 339 4920968

Chi sono?
Di cosa mi occupo?

Non chiedermi quando sono nata; cambio età ogni giorno…
Sono nata in Sicilia a Trapani, città di provincia, in un contesto familiare dove l’arte era al centro dello sviluppo personale. Mio zio, monsignore Andrea Tosto De Caro, era un poeta, compositore, pittore e critico d’arte.

1981 Primi passi
Durante l’adolescenza ho seguito a Roma i corsi di danza creativa con Chiara Ossicini presso il centro Choronde dove ho sperimentato l’improvvisazione, la composizione istantanea e l’interazione con diversi linguaggi artistici. Un’avventura meravigliosa: studiare danza nella gioia e non nel dolore!

1987 / 1991 Diplomi
Ho ottenuto il diploma di formazione del danzatore contemporaneo a Parigi presso l’Istituto “Rencontres Internationales de Danse Contemporaine” (RIDC), diretto da Françoise e Dominique Dupuy. Nel 1991 ho conseguito il “DE”, diploma di Stato francese per l’insegnamento della danza contemporanea. A Parigi ho studiato anche la tecnica Limon con Josée Cazeneuve e AFMD, analisi funzionale del movimento danzato, con Odile Rouquet.

1983 / 2018 Stage formativi
Ho studiato a Parigi, Bruxelles e Roma tantissime tecniche di danza contemporanea e ho seguito il lavoro pedagogico di grandi maestri tra cui: Ernie Adams, Hans Zulling, Christine Bastin, Brigitte Hyon, Marie-France Delieuvin, Françoise e Dominique Dupuy, Weyn Briars, Dominique Duszinsky, Jean François Duroure, Viola Farber, Mourray Louis, Josef Nadj, Hervé Diasnas, Stuart Shugg.

1994 / 1995 Esperienze significative
A Bruxelles, dopo aver seguito la formazione del danzatore diretta da Anne Teresa De Keersmaeker (esperimento formativo che la De Keersmaeker fece prima di creare PARTS), ho partecipato ad un workshop residenziale sulle tecniche compositive coreografiche tenuto dalla coreografa americana Trisha Brown. Dopo questo significativo incontro ho approfondito a Parigi gli studi di Release Technique con Diane Madden, Shelley Center e Greg Lara membri della Trisha Brown Dance Company.

1995 / 2019 Compagnia Moto Armonico Danza
Dal 1995 ad oggi codirigo con Betty Lo Sciuto la compagnia Moto Armonico Danza, con sede a Trapani. Ho partecipato a tutte le produzioni e tournée della compagnia in Italia e all’estero, in qualità di danzatrice e coreografa.

2000 / 2015 Altre discipline
Ho conosciuto due fantastici maestri di Qi Gong terapeutico cinese il Dott. Liu Dong e il Dott. Li Xiao Ming. Studiare con loro mi ha aperto la conoscenza del mondo energetico influenzando profondamente il mio modo di danzare. Con il Dott. Li Xiao Ming ho anche ottenuto il diploma di primo livello di massaggio energetico Tuina. Ogni giorno pratico al risveglio le discipline salutistiche di Qi Gong e Dao Yin. Mi sento fortunata ad aver ricevuto questi insegnamenti.

2010 Master
Ho conseguito un Master in Comunicazione presso l’Istituto Comunika di Roma. Un’esperienza unica!

2003 / 2017 Altre esperienze
La mia carriera di interprete è ricca di esperienze significative per me tra le quali, in Germania al Festival Musikfestival 3. Art nello spettacolo “11 fugues” di Bernd Uwe Marszan, solista della compagnia Pina Bausch e in Francia presso il Centre Chorégraphique National Ballet Preljocaj di Aix en Provence dove sono stata invitata per una residenza coreografica di creazione dell’assolo “La vie en scories” con musiche originali di Alessandro Librio. Nel dicembre del 2016 ho creato le coreografie per l’opera lirica “Lucia di Lammermoor” regia di Vassilis Anastassiou, produzione “Ente Luglio Musicale Trapanese” e nell’agosto del 2017 per lo stesso Ente ho firmato le coreografie dell’opera “La Bohème” per la regia di Stefania Panighini.

Ricordi
A nove anni recitavo in un’opera lirica inventata da me e mia sorella; recitavamo nel salotto di casa come fanno molti bambini. Mia cugina Celeste (nel ruolo di Eugenio), Paola (la pianista) ed io Patrizia (l’amante di Eugenio).
Conoscevamo l’opera lirica perché i miei ci portavano a teatro l’estate per la stagione lirica sotto le stelle. Senza saperlo, avendo fatto percorsi artistici diversi, l’opera lirica mi ha sempre affiancata. Indimenticabile negli anni ’90 quando assistetti al teatro dell’Opera di Parigi all’Orfeo ed Euridice di Gluck con le coreografie di Pina Bausch. Seduta in prima fila avevo le lacrime agli occhi vedendo l’estrema bellezza tra il canto, la danza e la musica. Orfeo era un magnifico danzatore, Bernd Uwe Marszan, che mi commuoveva ad ogni suo gesto. Il destino volle che dieci anni dopo mi trovai a danzare con lui nel progetto di cui vi parlavo a Wuppertal.

Abilità
Mi piace scrivere lettere a mano che poi non spedisco mai ai destinatari. Così ho una scatola con tante lettere scritte nel corso degli anni e mai spedite. Mi diverto ogni tanto ad aprire le buste chiuse e leggere il contenuto. So scrivere al buio. Scrivo appena mi sveglio oppure durante la notte. Scrivo parole, descrivo immagini e sogni che altrimenti potrei dimenticare.

Le mie più grandi abilità sono:
Parlare francese con l’accento americano
Cucinare la pasta con il pesto alla trapanese
Imitare il movimento di un’alga

0
minuti a parlare di danza
0
km percorsi
0
sorrisi
0
ore di allenamento
37
Workshop
42
Progetti realizzati
658
Film visti
1460
Spettacoli di danza visti